La nostra storia


Passalacqua, dove il caffè è un affare di famiglia

Entrati nel cortile dello stabilimento della S. Passalacqua appare un’oasi verde con una magnolia e un roseto che si arrampica sul muro di cinta. Poi l’aroma del caffè appena tostato che esce dai camini inebria la mente con un piacere che quasi stordisce….

Tutto iniziò nel ’48, dopo la guerra, con uno Stato alla deriva e tanta povertà. Per sfamare la famiglia, il nonno Samuele aveva ripreso l’attività di rappresentante di commercio, mentre i tre figli, Biagio, Yor Armando ed Emilio, giovani e pieni di entusiasmo, affrontavano coraggiosamente la scarsità del lavoro del dopo-guerra. Poi ecco l’occasione: l'acquisto di una vecchia macchina che tostava 5 Kg di caffè ogni venti minuti e l'avvio di una nuova attività.

Oggi il caffè che viene da Colombia, Brasile, Etiopia, Giava, Vietnam, etc… raggiunge la torrefazione Passalacqua, e da qui arriva in tutto il mondo.

Passalacqua oggi ha quasi 70 anni di storia, quasi 70 anni di straordinario aroma ottenuto selezionando le miscele più pregiate di arabica e robusta provenienti da tutto il mondo. Una tradizione giunta intatta fino alla quarta generazione.

Oggi come ieri l’azienda di famiglia è un luogo entusiasmante, dove si è subito trasportati in una dimensione di metafisica bellezza in cui rigore, fedeltà, la dimensione comunitaria del lavoro e la ricerca dell'eccellenza del caffè sono i valori fondamentali.  Ovunque ammicca l’indiano: il simbolo della nostra azienda fondata nel 1948 da nonno Samuele. Fu lui che, dopo aver offerto un sorso del nostro caffè a un ragazzino giunto in fabbrica per una commissione, ne volle immortalare i tratti di piacere. E nacque il nostro marchio, oggi così diffuso nel mondo.

Come ripeteva sempre il carissimo zio Biagio, ci sentiamo oggi come allora, "piccoli artigiani", interpreti della migliore tradizione del caffè napoletano.

I nostri numeri

70 anni
La storia della nostra attività di famiglia che custodisce la tradizione del caffè napoletano

14 origini
I luoghi da cui selezioniamo il caffè migliore del mondo per la creazione di miscele pregiate

5.750 mq
Le dimensioni del nostro stabilimento a pochi chilometri da Napoli

3.460 kg
La capacità produttiva oraria della nostra azienda

Il miglior caffè d' Italia

Il migliore caffè d’Italia”, è così che negli anni Sessanta lo scrittore Mario Soldati definì il caffè Passalacqua sul quotidiano la Stampa di Torino dopo averlo bevuto nel bar Mexico di piazza Dante a Napoli, primo e storico punto vendita. Da allora ci impegniamo ogni giorno per conservare quella qualità superiore che ci rende i veri custodi del caffè napoletano.

IL MARCHIO STORICO
L’indiano di Passalacqua che si lecca i baffi è oggi uno dei marchi storici che portano Napoli nel mondo. Nato dall’intuizione di Samuele Passalacqua di ispirarsi ad un felice episodio avvenuto nella nostra torrefazione.

FACCIAMO IL CAFFÈ COME UNA VOLTA
Siamo da sempre fedeli alla tradizione napoletana, non solo nella produzione del caffè ma anche nella sua estrazione. Nel nostro stabilimento il caffè lo facciamo solo con la classica macchinetta napoletana, l'antico sistema con cui lo facevano i nostri nonni. Come una famiglia facciamo i "turni macchinetta" e tutti insieme siamo sempre felici di prenderci una pausa con un buon caffè.